Economie di libertà: presentato il progetto antiusura e antiracket che unisce Calabria e Basilicata

Don Marcello Cozzi: ‘’in tempi di pandemia, riscontriamo problemi di usura ed estorsione amplificati ma preesistenti’’ Monsignor Francesco Savino: ‘’un progetto che fa rete contro l’individualismo che genera scarti’’ Due regioni: Calabria e Basilicata. Cinque presidi della legalità, tre in Calabria e due in Basilicata, che diventeranno veri e propri punti di riferimento per offrire

La Fondazione ospite di Rai Parlamento

La Fondazione Nazionale Antiusura ‘‘Interesse Uomo’’ sarà ospite nella trasmissione ‘’Spazio Libero’’ di Rai Parlamento, giovedi 11 marzo alle ore 10.55 su RaiTre. In collegamento ci sarà il presidente don Marcello Cozzi che illustrerà le attività della Fondazione nata a Potenza nel 2002 ma che, negli anni, ha esteso la sua operatività all’intero territorio nazionale

La Fondazione nazionale Interesse Uomo ammessa come parte civile nel processo Rinascita Scott

Con l’operazione antimafia denominata “Rinascita scott” lo scorso mese di dicembre la DDA di Catanzaro ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di centinaia di indagati ritenuti responsabili a vario titolo di associazione di tipo mafioso, omicidio, estorsione, usura, fittizia intestazione di beni, riciclaggio, detenzione di armi, traffico di stupefacenti, truffe, turbativa

Un manifesto per ripartire #Giustaitalia, patto per la ripartenza

Un manifesto per far ripartire l’Italia uscendo dalla cultura dell’emergenza e affermando quelle delle regole. #Giustaitalia, un “Patto per la Ripartenza” fondato sull’etica della responsabilità promosso da Libera e siglato dalla Fondazione Nazionale Interesse Uomo e da tante realtà del terzo settore tra le quali Avviso Pubblico, Legambiente, Arci, Rete dei Numeri Pari, Rete della Conoscenza, Fuci,

Si ferma l’economia civile ma non quella incivile continua a lavorare

In questo momento storico drammatico, segnato da una profonda incertezza personale, sociale ed economica, il Ce.St.Ri.M. e la Fondazione Nazionale Interesse Uomo, si uniscono alle denunce di Sbilanciamoci, Rete della Pace e Rete Italiana per il Disarmo e diffondono il comunicato stampa congiunto di  Scuola di Economia civile, Banca Etica, Pax Christi, Movimento dei Focolari Italia, Mosaico

COMUNICATO STAMPA. Per non andare da un inferno all’altro. Lettera aperta agli operatori commerciali e imprenditoriali

Si presenteranno a voi ben vestiti e con modi gentili. Magari li conoscete da tempo o ve li presenterà qualche amico di vostra fiducia. Vi diranno che comprendono le difficoltà del momento e condivideranno tutta la vostra rabbia nei confronti di chi in questi giorni vi sta promettendo aiuto ma senza farvi vedere, ancora, neanche

La Fondazione a Bruxelles

Dopo la Carovana Antiusura, la Fondazione riparte per immaginare e realizzare nuovi progetti a sostegno di sovraindebitati e vittime di usura. Questa volta siamo stati a Bruxelles per incontrare alcuni esponenti della Commissione Europea e Mons. Manuel Barrios, segretario generale del Comece- la Commissione degli Episcopati  in Unione Europea. Lavoriamo per un 2020 ricco di

Carovana Antiusura: Tappe di Venosa e Melfi

Nuovo doppio  appuntamento per la Carovana Antiusura: la mattina di Mercoledì 27 novembre saremo a VENOSA  in Piazzale De Bernardi per fornire informazioni a tutti coloro che vorranno avvicinarsi al nostro furgoncino e nel pomeriggio dello stesso giorno alle ore 16.30 saremo a MELFI  per un incontro dal titolo “Stili di vita per un’economia responsabile” in collaborazione con la caritas diocesana di Melfi-Rapolla-Venosa

Il Paese delle Meraviglie

Il Paese delle Meraviglie è il nome di una ludoteca-asilo che da qualche mese colora i giorni dei bambini di un quartiere degradato di Gela… Un progetto che abbiamo sostenuto con il nostro Fondo “Sostienimpresa” e che ha permesso a una giovane educatrice di realizzare il suo sogno e di regalare alla città un luogo

Lettera a Luca e Mariarosa

Senza troppi giri di parole: perdono. Vi chiediamo perdono. Per non aver saputo mantenervi in vita, per avervi seppellito sotto trent’anni di silenzio, per aver preferito la cartolina a colori della Basilicata alle fotografie in bianco e nero dei vostri poveri corpi esanimi. Vi chiediamo perdono per non aver incalzato a sufficienza quanti in questi