Metapontino, terra nostra

Avevamo pensato ad un dibattito pubblico con il quale continuare a tenere accesi i riflettori su quanto da anni sta accadendo nel metapontino. Avevamo pensato anche per quest’anno, come facemmo l’anno scorso a Scanzano, di chiederci “Metapontino: terra di chi?”. Ed invece alla luce della recente grande inchiesta della Dda di Potenza abbiamo pensato di

Mafia nel metapontino: come è stato possibile?

Come è stato possibile non accorgersi di questa piovra mortale? Come è stato possibile sottovalutare e per tanti anni far passare attentati e intimidazioni per semplici autocombustioni? Come è stato possibile girarsi dall’altra parte, prendere per visionari chi lanciava allarmi, lasciare inascoltati appelli e grida d’aiuto? Come è stato possibile non cogliere in tutta la