Fondo antiusura l. 108/96

Fondo antiusura l. 108/96

Il fondo nazionale antiusura, finanziato dal Ministero del Tesoro in base all’art. 15 della legge 108/96, è destinato a famiglie e privati che non hanno più accesso al credito bancario ed è finalizzato al contrasto del fenomeno dell'usura.

Read More

Sostieni impresa

Sostieni impresa

Il Fondo di garanzia per lo sviluppo d’impresa e per l’occupazione giovanile, è stato istituito da Banca Popolare Etica e dalla “Fondazione Antiusura Interesse Uomo” per facilitare l’accesso al credito a favore delle piccole e microimprese capaci di creare occasioni di occupazione e auto-impiego per giovani e per le persone che hanno perso il lavoro.

Read More

CESU

CESU

Frutto di una convenzione tra la Fondazione Interesse Uomo, Banca Popolare Etica e gli Enti locali, nasce il Credito Etico per gli Studenti Universitari (CESU), che consente il finanziamento a studenti universitari già iscritti e che si iscrivono ad una qualunque università legalmente riconosciuta sul territorio nazionale.

Read More

Metapontino, terra nostra

Avevamo pensato ad un dibattito pubblico con il quale continuare a tenere accesi i riflettori su quanto da anni sta accadendo nel metapontino. Avevamo pensato anche per quest’anno, come facemmo l’anno scorso a Scanzano, di chiederci “Metapontino: terra di chi?”.
Ed invece alla luce della recente grande inchiesta della Dda di Potenza abbiamo pensato di intitolare “Metapontino, terra nostra” il convegno che si terrà giovedì 11 ottobre con inizio alle ore 18.00 nella sala consiliare del comune di Policoro, e al quale parteciperà come ospite di eccezione il Procuratore della Dda di Potenza, Francesco Curcio.

Libera Basilicata

 

 

Siglato un protocollo di intesa tra i Comuni della Val D’Agri e Fondazione Interesse Uomo, alla presenza del Prefetto dott.ssa Giovanna Cagliostro 

Alla presenza del Prefetto dott.ssa Giovanna Cagliostro, i sindaci di Marsico Nuovo,  Grumento Nova,  Moliterno, Marsicovetere, Paterno,  Sarconi, Tramutola,  Spinoso, Viggiano e il presidente della Fondazione nazionale Interesse Uomo, Don Marcello Cozzi hanno siglato un protocollo volto a promuovere una collaborazione tra enti pubblici e associazioni impegnate nel sociale per sostenere, quanti fortemente sovraindebitati sono maggiormente esposti al rischio usura e a quanti, già vittime di usura, intendono avviare il difficile percorso della denuncia.

 

VI Riconoscimento Nicola Maria Pace 

Anche quest’anno i coordinamenti di Libera Basilicata e Libera Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con il Comune di Filiano (Pz), organizzano il Riconoscimento Nazionale dedicato al giudice Nicola Maria Pace, Procuratore della Repubblica prima a Matera, poi a Trieste ed infine a Brescia, e assegnato ogni anno a chi si è contraddistinto nel contrasto alle ecomafie e alla tratta degli esseri umani.
Il Riconoscimento, giunto ormai alla sua Sesta edizione, riguarderà il tema della tratta degli esseri umani e sarà conferito al Dott. Pietro Bartolo, Direttore del Presidio sanitario di Lampedusa e per questo motivo protagonista del docufilm “Fuocoammare” vincitore nel 2016 dell’orso d’Oro al festival del cinema di Berlino.
In un periodo nel quale si registrano ripetutamente chiusure e pregiudizi su un tema così difficile e controverso gli organizzatori ritengono che sia invece un messaggio di speranza conferire un simile riconoscimento a chi quotidianamente accoglie le fatiche di quanti provengono dall’altra parte del Mediterraneo senza fermarsi al colore della pelle. Nello stesso momento è significativo conferire un riconoscimento speciale alla memoria delle circa 30.000 vittime affogate nel Mediterraneo negli ultimi 15 anni.
L’evento, durante il quale verranno assegnati i riconoscimenti, si svolgerà venerdì 31 Agosto 2018 alle ore 17,30 a Filiano (PZ), paese d’origine del dottor Pace, nella Piazza del SS. Rosario. Oltre al Sindaco, Francesco Santoro, sarà presente per ritirare il riconoscimento Pietro Bartolo. Concluderà il dibattito Don Marcello Cozzi.

Quando il debito ci usura. Dalla fragilità alla dignità 

Segnaliamo una interessantissima iniziativa della Caritas diocesana di Melfi, una tavola rotonda che si terrà venerdì 08 giugno alle ore 17. 30 nel salone della Chiesa Immacolata a Venosa. Ancora un incontro per parlare di debito e di usura e per presentare le possibili soluzioni che la legge mette a disposizione.  Oltre al presidente della Fondazione Don Marcello Cozzi, interverranno il Direttore della Caritas di Melfi Giuseppe Grieco, don Andrea Laregina della Caritas Italiana e S.E. Mons. Ciro Fanelli Vescovo della Diocesi di Melfi, Rapolla, Venosa.